“Sono un’operaia dell’arte”

204 logo

[parte 1]

 – 204

“Sono un’operaia dell’arte. Non appartenendo a una classe sociale elitaria, vorrei continuare a fare arte con tutta me stessa, ma le tasse mi divorano.

Così come Amerigo Vespucci, grande navigatore, è riuscito ad approdare in una terra straniera, così la conquista del lavoro è una vera e propria battaglia.

Ogni volta che ottieni un contratto nel campo artistico è una grande soddisfazione e dai tutto il tuo sangue per riuscire bene. Ci vorrebbe più rispetto per i lavoratori di tutti i settori. Purtroppo, ciò che spesso sfugge, è che anche il nostro è un lavoro, non un mondo bohémien.

Aspetta, ora arriva una mia amica, puoi chiederlo anche a lei”.

***

“I am an art worker, I do not belong to an high social class, I would like to continue to make art with all of myself, but taxes devour me.

As well as Amerigo Vespucci has managed to land in a foreign country, so the conquest of work is a real battle.

Every time you get a job in the art field it’s a great satisfaction and you give all your blood. Greater respect for workers in all sectors would be needed. Ours is a job, not a bohemian world. 

Wait, a friend of mine is coming, you can ask it to her too”.

[“Su un foglio bianco, tutto è possibile“] cit.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...