“Un giorno ho ricevuto una telefonata”

262 logo

– 262

Non ho saputo chi fosse mio padre fino a 5 anni fa. Durante l’infanzia è stata dura, aspettavo che tornasse, non si sapeva che fine avesse fatto oppure non me l’hanno voluta dire.

Quando ho superato i 12 anni, poi, ho iniziato a convincermi che fosse morto, per cercare di accettare la sua assenza più facilmente.

Un giorno ho ricevuto una telefonata. Mio padre era stato ritrovato quasi senza vita in un accampamento di senza tetto ed era finito all’ospedale. 

Da quel momento me ne prendo cura. Ora vive con me e sto imparando a conoscerlo. Forse prima o poi mi sarà chiaro il motivo per cui ci aveva abbandonato, ma adesso non è il momento di fare domande”.

***

“I did not know who my father was until 5 years ago. During my childhood it was hard, I was waiting for him to come back, we did not know what happened to him or they did not want to tell me.

When I was 12, I started convincing myself that he was dead, trying to accept his absence more easily.

One day I received a phone call. My father was found almost lifeless in a homeless encampment and ended up in the hospital.

From that moment I take care of it. Now he lives with me and I’m learning to know him. Sooner or later it will be clear why he had left us, but now is not the time to ask questions. “

[“Non sai quanto tempo devi vivere, quindi non perdere tempo a essere triste“] cit.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...